Le PMI al centro dell’interesse del Parlamento grazie a M5S e Portale Rousseau

Con 618 voti favorevoli su 692 votanti, il Parlamento europeo ha approvato un rapporto del Movimento 5 Stelle scritto con il prezioso contributo dei cittadini che sul portale Rousseau hanno caricato i loro emendamenti e le loro proposte. Per il Movimento 5 Stelle solo sostenendo le piccole e medie imprese l’Italia potrà ritornare a crescere. Il Movimento 5 Stelle restituisce gli stipendi di parlamentari ed europarlamentari alimentando il Fondo per il microcredito che ha aiutato finora oltre 1.000 fra piccole e medie imprese. Il Movimento 5 Stelle propone l’abolizione di Equitalia sostituendola con l’internalizzazione dei servizi di riscossione per evitare errori, cartelle pazze e alleggerire gli interessi di mora e sanzioni. Inoltre, abbiamo proposto di abolire l’Irap sulle microimprese, quelle con meno di dieci addetti e meno di 2 milioni l’anno di fatturato. Se l’Europa vuole tornare a crescere metta le piccole e medie imprese al centro della sua proposta politica, anziché privilegiare le solite multinazionali. Il rapporto della portavoce Rosa D’Amato stabilisce i criteri per utilizzare i 64 miliardi di euro stanziati fino al 2020 per favorire la competitività delle piccole e medie imprese. Ecco le novità contenute nel suo rapporto:

http://www.movimento5stelle.it/parlamentoeuropeo/2016/09/64-miliardi-per-le-p.html

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...