Criminalità nel ragusano. Nuova interrogazione al Ministro Minniti del M5S. Dep Lorefice: «Il Governo non può più attendere che la situazione sfugga di mano»

«L’aumento dilangante della criminalità nel ragusano necessita di risposte immediate da parte del Governo -afferma la parlamentare Marialucia Lorefice, Capogruppo M5S Commissione Affari Sociali-. Sin dall’inizio della legislatura abbiamo ripetutamente evidenziato, tramite interrogazioni parlamentari al Ministro Alfano la grave situazione registrata in provincia di Ragusa, dove il proliferare della criminalità organizzata sfocia nella consumazione di reati contro il patrimonio e, soprattutto, contro la persona. Non passa giorno che sulla stampa non si legga di denunce e arresti per reati vari, traffico di stupefacenti, rapine, furti, violenze private, stupri, agromafie, traffico d’armi. In questo periodo -aggiunge la Lorefice- si stanno registrando picchi di episodi di micro e macro criminalità, come i diversi attentati incendiari presso il mercato ortofrutticolo di Vittoria. A tal fine abbiamo indirizzato una nuova interrogazione, al Ministro Minniti questa volta visto il passaggio del testimone con Alfano. Nell’interrogazione, ancora una volta, abbiamo sottolineato che le forze dell’ordine registrano una carenza numerica nella dotazione organica tale da non consentire nemmeno l’espletamento dell’attività ordinaria. Un territorio vasto quello degli iblei nel quale i clan mafiosi sono tornati a permeare l’economia e le istituzioni. Le rassicurazioni meramente statistiche dell’allora Ministro Alfano miranti a rassicurarci sul calo dei reati non corrispondono alla situazione reale. Auspichiamo che il nuovo Ministro dell’Interno non continui a fare orecchio da mercante come il suo predecessore. C’è in ballo la sicurezza dell’intera comunità iblea».

Questo il link per visionare l’interrogazione completa al Ministro dell’Interno Minniti

http://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=4/15681&ramo=CAMERA&leg=17

       L’addetto stampa Valentina Maci Odg 153453     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...