Cyberbullismo, approvata finalmente la legge Dep. Lorefice: «Presenteremo un emendamento per aumentare i fondi per il contrasto al Cyberbullismo»

Cyberbullismo, c’è la legge ma non i fondi. Il contrasto è l’aspetto più importante a ci vogliono le risorse. Il M5S presenterà un emendamento per richiedere uno stanziamento maggiore di somme indirizzate a prevenzione e contrasto

 

«Adesso c’è la legge ma mancano i fondi adeguati per il contrasto al Cyberbullismo. Risorse indispensabili per prevedere all’interno delle scuole percorsi educativi specifici e di prevenzione, nonché per sostenere -sottolinea la parlamentare Marialucia Lorefice, membro XII Commissione Affari Sociali- le attività della polizia postale che pattuglia quotidianamente la rete, monitora e interviene laddove necessario, anche sulla base delle segnalazioni degli utenti, realizza iniziative nelle piazze e nelle scuole, insegnando ai ragazzi che è possibile denunciare e il modo in cui farlo. Ma i percorsi scolastici e le operazioni della polizia postale possono essere realizzati solo mettendo a disposizione risorse adeguate. Invece, queste ammontano a soli 203 mila euro: un investimento davvero troppo esiguo. Considerando che solo i plessi scolastici in Italia sono circa 40 mila significa che a ciascuno di questi andrebbero mediamente 5 euro».

A tal proposito, la parlamentare Marialucia Lorefice ha presentato un ordine del giorno col quale chiede maggiori stanziamenti, lo stesso è stato approvato con raccomandazione dal Governo. Si tratta comunque di un impegno: «Il M5S -dice la Lorefice- se ne ricorderà quando presenterà apposito emendamento, in sede di Bilancio».

La dep. Lorefice ha anche sottolineato come siano serviti quattro passaggi tra Camera e Senato e un anno e mezzo di lavori parlamentari affinché il provvedimento sul Cyberbullismo diventasse legge.

«Tuttavia, -evidenzia- dopo un lungo iter siamo giunti all’approvazione definitiva di questa legge in cui scuola, famiglia e servizi socio-assistenziali territoriali avranno un ruolo fondamentale. È un importantissimo passo avanti per il Paese. Il M5S -conclude- ha votato a favore della legge, atto doveroso nei confronti di tutti i bambini e ragazzi vittime di atti di Cyberbullismo e dei loro familiari».

 

L’addetto stampa Valentina Maci Odg 153453    

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...