Sanità Ragusa, Dep. Lorefice:  «Basta cronoprogrammi bluff, il Ministro Lorenzin deve agire non stare a guardare»  -video interpellanza

 

          «Per la Sanità iblea il Governo non fa nulla, delega la Regione e sta a guardare. Poi deciderà sulle nomine manageriali. Poi. Intanto è il caos»

Così la parlamentare Marialucia Lorefice, membro XII Commissione Affari Sociali- dopo la discussione, ieri pomeriggio, dell’interpellanza urgente al ministro Lorenzin

«Rispetto alle problematiche della Sanità dell’ex provincia di Ragusa, frutto di scelte molto discutibili e che hanno mandato in tilt il sistema sanitario ibleo, il ministero della Salute non ha sostanzialmente nulla da dichiarare. Adesso -sottolinea la Lorefice- abbiamo la certezza che il ministro Lorenzin è informato dei fatti ed è in contatto con la Regione siciliana ma, in sostanza, resta a guardare lo scempio avvenuto mentre, invece, sarebbe opportuno intervenire. Altro che presa in carico dei problemi della rete ospedaliera provinciale.»

      «Quanto sta avvenendo a Ragusa ha ancora una volta scoperto anche il nervo della nomina politica dei manager sanitari. Anche qui il Governo ha timidamente manifestato la necessità di mettere mano a livello normativo alle nomine. Restano promesse da marinaio dato che, ad oggi, i partiti si sono ben guardati dall’inserire selezioni basate sulla competenza e criteri trasparenti, come noi chiediamo da tempo attraverso un’apposita proposta di legge e altri interventi parlamentari. Abbiamo chiamato in causa la questione della nomina politica dei manager in Sanità perché è evidente come nell’oscena vicenda le responsabilità principali vadano ascritte al direttore generale dell’Asp 7. Il dott. Aricò continua a dire che è tutto apposto, la Lorenzin dice che è a conoscenza ma non entra nel merito del problema. Noi vogliamo fatti. Il Ministro deve garantire l’apertura del nuovo ospedale Giovanni Paolo II e seguire l’iter affinché tutto avvenga con regole e tempistiche precise e rispettose del lavoro del personale che sta in corsia e dei cittadini che necessitano di servizi. Altro che cronoprogrammi bluff. Non potremmo permetterci un altro flop nella rete sanitaria iblea. L’hanno già rovinata abbastanza. Dobbiamo ripristinarla e ridare alla provincia di Ragusa le eccellenze in sanità che ha sempre avuto.»

   Valentina Maci Odg 153453   
 Ufficio stampa deputata Marialucia Lorefice, portavoce M5S presso la Camera dei Deputati, membro XII Commissione Affari Sociali; membro Commissione d’Inchiesta Sistema d’Accoglienza e di Identificazione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei Migranti nei Centri di Accoglienza, di Identificazione ed Espulsione.
 Fb: https://www.facebook.com/Marialucia-Lorefice-Cittadina-a-5-Stelle-193464954111206/?fref=ts
@Mlucialorefice

Un commento

  1. era ora IL DISASTRO ERA ANNUNCIATO PERCHE’ LE NOMINE SONO COLORATE E NON MERITOCRATICHE, COME DEL RESTO IN ALTRI SETTORI DELLO STATO. PER FARE UN PRENOTAZIONE DI VISITA PNEUMOLOGICA ALL’OSPEDALE DI COMISO HO ATTESO APPENA TRE ORE E QUESTO PERCHE’ MOLTE PERSONE HANNO DESISTITO E SE NE SONO ANDATI. MA CHI DEVE RISOLVERE QUESTO SCEMPIO DI CONTRO I MEDICI DI ALCUNI REPARTI RIMANEVANO INOPEROSI GIOCO FORZA. LA COLPA NON E’ SOLO DEI MINISTERI, MA MANCA IL PUR MINIMO RISPETTO DEI DEPUTATI ALLE FUNZIONI E IL CITTADINO STANCO NON E’ SCEMO ANZI TUTT’ALTRO.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...