Fraccaro: depositati i ddl su taglio dei parlamentari, referendum propositivo e pensioni d’oro

di Nicoletta Cottone (http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/notizie/2018-09-19/fraccaro-depositati-ddl-taglio-parlamentari-referendum-e-pensioni-d-oro-162555.shtml?uuid=AE8m1w1F)

Arrivano in parlamento i disegni di legge costituzionale per la riduzione del numero di deputati e senatori e l’introduzione del referendum propositivo. E quello sulle pensioni d’oro che tanto ha fatto discutere nei giorni scorsi. L’annuncio dei primi due ddl è giunto dal ministro per i Rapporti con il parlamento Riccardo Fraccaro: «Migliorare le istituzioni e dare più potere ai cittadini, questa è sempre stata la nostra missione politica. Ora passiamo ai fatti: sono orgoglioso di annunciare che sono stati depositati in Parlamento. Inizia una nuova era per l’Italia all’insegna dell’efficienza e della partecipazione».

Primi pilastri del programma pentastellato

Il taglio del numero dei parlamentari e il referendum propositivo «sono i primi pilastri del cambiamento che stiamo realizzando per portare l’Italia nella Terza Repubblica che vede al centro i cittadini e i loro diritti», ha sottolineato Fraccaro sul deposito dei due ddl costituzionali. «Le due proposte viaggeranno in parallelo perché vogliamo valorizzare la centralità del Parlamento e al contempo consentire ai cittadini di partecipare direttamente alle decisioni pubbliche».

Dalla riduzione dei parlamentari 500 milioni in meno a legislatura

«La riduzione dei parlamentari a 400 deputati e 200 senatori consentirà di snellire l’iter di approvazione delle leggi, allineare l’Italia al resto d’Europa visto che abbiamo il più alto numero di rappresentanti eletti e risparmiare 500 milioni di euro a legislatura». Inoltre «grazie all’introduzione del referendum propositivo gli italiani potranno essere parte attiva della vita politica, approvando direttamente le leggi che ritengono prioritarie ed esercitando un maggior potere di controllo sui loro rappresentanti».

Depositata la proposta di legge sulle pensioni d’oro

È stata anche depositata la proposta di legge per tagliare le pensioni d’oro. L’inizio dell’esame in commissione è fissato alla prossima settimana. «Andremo a ricalcolare secondo il metodo contributivo tutti gli assegni superiori ai 4.500 euro al mese», ha scritto in una nota Maria Pallini, capogruppo M5S in commissione Lavoro alla Camera. Una misura, ha spiegato, per dare un importante segnale nella lotta agli sprechi. «Si tratta di una misura necessaria per ristabilire il giusto equilibrio tra contributi versati e pensione ricevuta: non verrà dato nemmeno un euro in più di quello che è dovuto a ciascuno di questi pensionati». Pallini ha sottolineato che i soldi risparmiati con questo provvedimento «contribuiranno anche a finanziare il nostro progetto di pensione di cittadinanza. L’abbiamo inserito nel contratto di governo e lo faremo: non è più accettabile che ci siano pensioni al di sotto della soglia di povertà. Ci impegneremo per dare a tutti almeno 780 euro al mese».

Fonte: http://mobile.ilsole24ore.com/solemobile/main/art/notizie/2018-09-19/fraccaro-depositati-ddl-taglio-parlamentari-referendum-e-pensioni-d-oro-162555.shtml?uuid=AE8m1w1F

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...