Equa riparazione ai coniugi. Lorefice: “Manterrò alta l’attenzione per colmare un ulteriore vulnus normativo”

Di Marialucia Lorefice

Dopo anni di serrate battaglie in Parlamento, finalmente lo scorso anno, con un mio emendamento alla legge di Bilancio, siamo riusciti ad ottenere il diritto all’equa-riparazione anche agli #eredi dei contagiati dal danneggiato da #sangueinfetto.

In questo modo abbiamo colmato un vulnus normativo: in quanto il riconoscimento per gli #eredi non era previsto dalla norma sull’equariparazione.

Resta da sanare, però, un’ulteriore discriminazione, ovvero quella per il riconoscimento dell’equa-riparazione anche ai #coniugi contagiati inconsapevolmente dalle vittime del #sangueinfetto.

Non possiamo chiudere gli occhi dinanzi a questa ingiustizia, dinanzi a persone che combattono da oltre 30 anni, per vedere riconosciuto il diritto ad un giusto risarcimento da parte dello Stato.

Oggi ho avuto un incontro con una coppia che vive questa difficile situazione. A loro ho fatto presente che su questo tema manterrò alta l’attenzione, verificando in primis attraverso gli uffici competenti il numero dei coniugi infettati e la possibilità di aprire anche a loro la strada dell’equa-riparazione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...