🔸CON I NUOVI LEA, NO RIDUZIONE TUTELE PAZIENTI CON DISTURBI SPETTRO AUTISTICO🔸

L’inserimento del ‘disturbo dello spettro autistico’ tra le ‘psicosi’, avvenuto con l’aggiornamento dei Livelli essenziali di assistenza nel 2017, non comporterebbe riduzioni delle tutele previste per i pazienti affetti da tale sindrome, come invece temuto dalle associazioni e dalle famiglie.

Lo ha dichiarato il ministro della Salute, Giulia Grillo, in risposta ad una mia interrogazione.

Il ministro ha aggiunto che eventuali variazioni nella classificazione dei disturbi dello spettro autistico saranno sottoposte alla ’Commissione nazionale per l’aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza e l’appropriatezza nel sistema sanitario nazionale’, che sta esaminando le richieste di modifica dell’elenco delle malattie croniche e invalidanti. Ringrazio Giulia Grillo per aver mostrato sensibilità su un tema delicato che merita sicuramente la massima attenzione e approfondimento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...