DL CRESCITA, LOREFICE(M5S): “IN ARRIVO OLTRE 1 MILIONE E 200 MILA EURO PER I COMUNI IBLEI” Le opere pubbliche finanziate dovranno essere avviate entro il 15 ottobre


“In arrivo oltre 
un milione e duecento mila euro per i Comuni iblei. Un’occasione importante di rilancio del territorio e delle opere pubbliche”. Lo evidenzia la presidente della Commissione Affari Sociali alla Camera dei Deputati, Marialucia Loreficeche aggiunge: ”Esprimo grandissima soddisfazione per la norma Fraccarocontenuta nel dl ‘Crescita’, con la quale vengono stanziati 500 milioni aggiuntivi per il 2019in favore dei Comuni per l’avvio di opere pubbliche in materia di efficientamento energetico. Un piano straordinario dopo anni di tagli e austerità. Grazie a queste risorse aggiuntive i Comuni potranno realizzare anche investimenti per la messa in sicurezza di strade, scuole e patrimonio pubblico”. 

 

Ai 12 Comuni dell’ex provincia di Ragusa spetteranno complessivamente 1.260.000 euro, così ripartiti:

– 50.000 euro andranno ai Comuni di Giarratana e Monterosso Almo;

– 70.000 euro a Chiaramonte Gulfi, Santa Croce Camerina e Acate;

– 90.000 euro a Ispica e Pozzallo;

– 130.000 euro a Scicli e Comiso;

– 170.000 euro a Ragusa, Modica, Vittoria.

 

“Le opere pubbliche finanziabili con queste risorse –spiega la parlamentare iblea- dovranno essere avviate entro il 15 ottobre, pena la perdita del beneficio economico.

Si tratta di un intervento che, insieme ai 400 milioni già stanziati in favore dei piccoli Comuni e al piano ‘ProteggItalia’ da 11 miliardi varato dal presidente del Consiglio Conte, rappresenta un ulteriore impulso economico anche per la nostra provincia. Una grandissima opportunità per avviare quel grande piano di messa in sicurezza del territorio che l’Italia aspetta da anni. 

Questo provvedimento è ancora una volta un segnale tangibile dell’attenzione del nostro Governo verso gli Enti locali.

I risultati–sottolinea la Lorefice- li stiamo già vedendo. Basti pensare che solo nei primi due mesi dell’anno, grazie allo sblocco degli avanzi di amministrazione, sono ripartiti gli appalti pubblici di Regioni e Comuni, con una crescita rispetto all’anno scorso rispettivamente dell’84,9% e del 21,8%”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...